sound byJbgmusic

Cerca

Perchè ReikiArielTeam

Molti, sentendo questa storia, potrebbero pensare che si tratti di fantasie di visionari. Ma non è così...

Tutto è avvenuto durante l'attivazione al 2° livello Reiki del nostro "gruppo storico": è in questo contesto che abbiamo, per così dire, conosciuto Ariel.

Ariel è un angelo, è l'angelo del nostro gruppo ed è a lui che dedichiamo questo sito e tutto ciò che in futuro è nei nostri progetti. Ma non lo abbiamo scelto da un elenco di angeli, valutandone le doti più o meno a noi congeniali: ci è semplicemente stato mandato e la sua presenza ci è stata segnalata nell'occasione che ho descritto. Non chiedeteci come…

Ariel è l'angelo che favorisce la chiaroveggenza e l'intuizione. È lui che ispira le ricerche e le scoperte importanti per la realizzazione del Piano Divino. Ma la sua forza doveva essere già in opera due mesi dopo la mia attivazione al 1° livello perché è stato allora che ho concepito il progetto che ho scritto ed esposto al gruppo storico riunito. In quell’incontro ricordo di essere stata derisa da alcuni: evidentemente i tempi per loro non erano maturi.

Ora non sono più così convinti di dover ridere ancora. È ovvio che alcuni tra coloro che si sono avvicendati nel gruppo sono stati solo dei compagni di viaggio e che ora sono… scesi dal treno. Ma la loro presenza è stata comunque utile e necessaria affinché altri potessero procedere nel loro percorso fino ad arrivare a costituire il ReikiArielTeam.

Il compito di Ariel è di seguirci, guidarci, tenere il gruppo unito. Ed è ciò che fa, compatibilmente con il libero arbitrio di ognuno di noi. Altri gruppi della nostra Master, distribuiti in altre parti d'Italia, ci invidiano la protezione che ci è stata accordata, ma forse noi abbiamo un compito da assolvere, se ci è stato affiancato un angelo.

Molti si sono allontanati dal gruppo, qualcuno è ritornato sui suoi passi, altri hanno creato piccoli nuclei d'incontro ancora legati a quello storico, qualcun altro, pur non essendo allievo sin dall'inizio della stessa nostra Master, è stato talmente coinvolto dalla nostra dimensione affettiva che ha fatto di tutto per inserirsi.

La forza di Reiki è tale che noi, semplici strumenti del Piano Divino per la Terra, dobbiamo solo capirne i segnali e assecondarlo. Niente di più.

 

Why Reiki Ariel Team 

Many people listening to this story could think that it is only a pure fantasy  but it is not so...
Everything happened during the actualization at the 2nd level Reiki of our “historical group”. It  was in that context that we met Ariel our angel.
We did not choose him from a list of angels considering his qualities; he was simply sent to us and he revealed his presence during that occasion.  

Ariel is the angel who helps the clairvoyance and intuition. He inspires the researches and the findings that are important to the realization of the Divine Plan. Anyway his strength must have been at work soon after the activation at my 1St level because it is then that I designed my project, I wrote it down and introduced it to our historical group. At first some mocked at me but now they don’t laugh anymore. Obviously some of the people who followed one another in the group have only been fellow passengers but they have been important for the others in order to create the team.  

Ariel’s aim is to guide us, to keep the group united and it does so depending on our free will. Many people left the group, some came back, some other did all they could to join us.

 Such is the force of Reiki that we have only to understand the signs and follow it.

(traduzione di Luisa N.)